PASTA DI ZUCCHERO

PASTA DI ZUCCHERO

Pasta di zucchero

Stampa la ricetta

Difficolta : facile

Tempi di realizzazione: 15 minuti più un giorno di riposo

Questa è la mia ricetta per la pasta di zucchero, il risultato è ottimo la consistenza è identica a quella industriale, a differenza del fatto che  noi non inseriremo tutti quegli ingredienti che hanno delle sigle strane per niente invitanti. Questa pasta risulta ben lavorabile ed ha un ottimo sapore ma vi devo dire anche quali sono i difetti, altrimenti non sarei una blogger seria, infatti non ammette molti errori perché tende a seccarsi molto più in fretta rispetto a quelle industriali, dobbiamo cercare di stenderla bene al primo colpo! D’alto canto però questa caratteristica ci torna utile se dobbiamo fare delle decorazioni come per esempio dei fiori o dei personaggi perché non dovremo attendere all’infinito che si asciughino.

Ingredienti

  • 400 g di zucchero a velo
  • 15 g di burro
  • 10 g di miele
  • 20 g di glucosio
  • 8 g di gelatina
  • 4 cucchiai di acqua

Procedimento

Mettere in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina. In un recipiente versare lo zucchero a velo e creare un buchetto al centro. In un tegamino mettere il burro, il miele, il glucosio, l’acqua e la gelatina ben strizzata e scaldare delicatamente in modo da far sciogliere tutti gli ingredienti, mettere questo composto nel buchetto formato nello zucchero a velo. Con una forchetta girare il composto liquido incorporando un po’ alla volta lo zucchero ai lati fino a formare una palla molto appiccicosa, a questo punto cospargere il piano di lavoro con abbondante zucchero a velo e iniziare a lavorare questo impasto come se fosse pasta di pane fino a quando diventerà una palla liscia ed omogenea e non si appiccicherà più alle dita. Mettere la pasta di zucchero in una busta di plastica e chiuderla bene con un nodo e farla riposare a temperatura ambiente per un giorno intero.

Le piccole cose che fanno la differenza

La pasta di zucchero si conserva a temperatura ambiente, non ha problemi di conservazione visto che lo zucchero è di per se un conservante. Se la mettiamo in frigorifero diventerà una palla dura impossibile da lavorare.

  • serena masci

    Ciao Maica ho urgente bisogno del tuo aiuto … la pasta di zucchero resta molle, con questo caldo. C’è un trucco per farla indurire? Grazie.

    • Ciao Serena. In commercio trovi delle pdz specifiche per l’estate “Summer” hanno una consistenza più dura e gommosa ma sono ottime per l’estate. Ciao cara. Buon lavoro. Maica

  • Maria Antonio Improta Darino

    ciao maica, ho urgente bisogno di te, devo colorare la pdz in nero ho il colorante in gel wilton, ci h provato la settimana scorsa ed è venuta grigia, come posso fare er renderla di un nero brillante? grazie

    • Ciao Maria, benvenuta. Il colore nero e tutti i colori brillanti sono difficili da realizzare a casa. Devi aggiungere tantissimo colorante. In genere consiglio sempre di comprare la pdz già colorata. Ciao cara, a presto. maica

  • Simona

    Ciao!ancora io!?vorrei realizzare un pasta da zucchero con il cacao amaro così da renderla un po cioccolatosa e profumataa in ke dosi??grazie mille!?

    • Ciao Simona, non ho mai provato ad aggiungere il cacao amaro, dovremmo fare qualche prova. Esiste una pasta di zucchero fatta con il cioccolato, si chiama cioccolato plastico, purtroppo non ho una ricetta ben collaudata da darti. Cerca un pochino nel web, in giro ci sono tantissime ricette ma molte non sono proprio buone. Ciao cara, un abbraccio. Maica

  • Martina

    Ciao.. devo ricoprire una torta di stampo 25cm quanta ne devo prelarare
    ? Devo raddoppiare la dose della ricetta?grazie

    • Ciao Martina, si, direi che doppi dose andrà benissimo. Baci, a presto. Maica

  • Marzia

    Ciao.ho provato ha fare la pasta di zucchero ma quando ho fatto un pupazzetto x torta,le braccia e gambe non si uniscono e rimane un po molle. come devo fare?

    • Ciao Marzia, la pdz fatta in casa tu dà la possibilità di fare delle decorazioni semplice, non aspettarti una modellabilitá professionale. Per attaccare i particolari inumidisci leggermente la pdz con pochissima acqua, se le decorazioni risultano pesanti e difficili da unire iaiutati con degli stecchini . Ciao cara, a presto. Maica

  • Simona

    Ciao come dovrei fare per ottenere questo rosa??mi daresti bele le dosi?cioè partendo dalla basta bianca?grazie mille!

    • Ciao Simona, ogni colorante ha una sua pigmentazione, ti consiglio di andare per gradi, inizia con pochissimo colorante e aumenta poco alla volta fino ad ottenere la giusta tonalità. Puoi usare sia il colorante rosa che rosso. Ciao cara, buon lavoro, a presto. Maica

      • Simona

        Grazie mille ho provato,mi è uscito un brl rosa ma nn come quello in foto!peccato!ma va bene lo stesso,io cmq uso colori della wilton ma propri il rosa era finito…altra info e poi la smetto?x far aderire la pdz quando faccio dei decori come fare se nn hos gelatina?di solito faccio con poca acqua ma ci mette tanto x attaccare,….poi…posso scrivere con il colorante nero???grazie mille ancora!

        • Ciao Simona, bene mi fa piacere che sia contenta del risultato. A cosa vuoi far aderire la pdz? Ad una torta, con la crema al burro. . … segui i passaggi che trovi nella sezione domande e risposte; ai biscotti, a volte aderisce anche senza gelatina…dipende dalla pdz, in alternativa alla gelatina puoi usare un velo di confettura di colore chiaro per esempio di albicocche.. ciao cara. Un bacio. A presto. Maica

  • Maria Antonio Improta Darino

    ciao fra una settimana dovrei ricoprire una torta, secondo te è inutile farla adesso visto che si secca subito?

    • Ciao Maria, non è il caso di mangiare una torta fatta una settimana prima, soprattutto è farcita all’interno. Se vuoi puoi anticipati con le decorazioni in pdz ma la torta deve essere consumata nel giro di un paio di giorni. Ciao cara, buon lavoro, a presto. Maica

  • Maria Antonio Improta Darino

    ciao maica, ho fatto questa pdz due volte: la prima una settimana fa perfetta.. oggi l’ho rifatta ma per raggiungere la consistenza giusta ho dovuto mettere 700 gr di zucchero a velo, com’è possibile? in cosa ho potuto sbagliare? grazie

    • Ciao Maria, hai cambiato tipo di zuccheri? Oppure hai usato un cucchiaio più capiente per misurare l’acqua? Ciao Maica

      • Maria Antonio Improta Darino

        no sempre uguale… potrebbe essere che la precedente volta ho aspettato che la soluzione raffreddasse mentre adesso l’ho messa che era ancora calda?

        • Ciao Maria, non penso che dipenda da questo……forse hai strizzato meno la gelatina?! Basta poco…..hai visto qualche goccia di acqua quanto zucchero riescono a sciogliere? Ciao cara. Maica

  • Maria Lapolla

    Ciao Maica,io non ho mai fatto la pasta di zucchero in casa, la compro in un ingrosso per pasticcerie,ma non la trovo eccellenteo i panetti al supermercato dei fratelli rebecchi che sono ottimi ma troppo costosi…la tua ricetta mi ha invogliata a provarci ma per un kilo di pasta da zucchero di quanto zucchero a velo ho bisogno?
    i ripiani in cartone che usi fra una torta e l’altra sopra sono isolati ma di sotto?grazie

    • Ciao Maria, benvenuta. Considera che raddoppiando la dose della ricetta che trovi sul mio sito otterrai circa 850/900g di pasta di zucchero. Gli ingredienti vanno sempre aggiunti in proporzione. In genere uso dei vassoietti dorati che sono plastificati su entrambi i lati, li trovi nei negozi specializzati oppure online. Ciao cara buon lavoro, a presto. Maica

  • Marzia

    Ciao Maica ho appena fatto la pasta di zucchero ed è venuta liscia e omogenea..SPETTACOLARE!!!! Giovedì ricoprirò una torta a un piano ma volevo chiederti se posso realizzarci anche degli oggetti.. grazie in anticipo

    • Ciao Marzia, benvenuta. Sono felice che ti sia trovata bene con la mia ricetta. Rispetto ad una pasta di zucchero industriale, la nostra casalinga è un pochino meno elastica, puoi realizzare anche delle decorazioni piuttosto semplici. Ciao cara, buon lavoro. A presto. Maica

  • Ilari Veronesi

    buongiorno,
    ho fatto la pdz, è facilmente modellabile, ma quando faccio ad esempio un rettangolo non rimane la stessa forma..tende un po ad espandersi…se poi metto ancora lo zucchero..si crepa…cosa sbaglio?

  • Lucia Navanzino

    Ho seguito passo passo la tua ricetta, ho solo diviso a metà le quantità perchè volevo provare prima il risultato..Al momento la pasta mi è venuta bene, una bellissima consistenza e manualità, l ho messa nel sacchetto e in un contenitore riposta in un mobile a riposare..Il giorno dopo era un po dura e tutta sfarinata…In cosa ho sbagliato?

    • Ciao Lucia, benvenuta. Strano che si sfarini, è possibile che abbia preso un pochina d’aria? Basta un buchino nel sacchetto o una chiusura lente per far entrare l’aria. Altrimenti potrebbe essere un problema di ingredienti, i prodotti da supermercato come i nostri reagiscono ognuno a modo proprio, anche se ti dico in tutta sincerità che ho provato diverse marche e nessuna mi ha mai dato questo problema. Se hai voglia di riprovare ti consiglio di provare a cambiare marca di zucchero a velo e una volta preparato il panetto di pdz avvolgilo bene nella pellicola trasparente, poi metto questa pallina dentro un sacchetto da surgelati chiuso con un nodino ben stretto. Ciao cara, fammi sapere, a presto. Maica

      • Lucia Navanzino

        Ho acquistato lo zucchero a velo di una marca migliore ed effettivamente la differenza si sente..Sto man mano prendendo sicurezza…Grazie per il consiglio

        • Grazie a te Lucia, mi hai dato una bella notizia. Non ti scoraggiare, mi raccomando. Un bacio. Maica

  • Anita spallino

    Ciao.volevo chiedere:il glucosio si può sostituire solo con il miele?o ci sono altri prodotti con cui costituirlo?

    • Ciao Anita, benvenuta. Il miglior sostituto è il miele di acacia, se non vuoi usare il miele non lo mettere……la pdz avrà una consistenza meno elastica ma verrà lo stesso. Baci. Maica

  • Ilenia Cutrale

    Ciao. Se non trovo il glucosio devo aumentare le dosi di miele?

    • Ciao Ilenia, esatto, sostituisci il glucosio con il miele, utilizza un miele chiaro come quello di acacia per non far sembrare la tua pdz giallina, se invece la vuoi colorare usa quello che preferisci, ciao cara un bacio. Maica

  • Patrice

    Ciao, sono alle mie prime pdz, volevo sapere se la quantità totale di zucchero a velo è 400gr oppure di più visto che dopo bisogna cospargere il piano di lavoro con ABBONDANTE zucchero a velo. Quindi 400gr + l’ abbondante? Abbondante quanto all’ incirca. Grazie in anticipo. Piano Piano sto studiando il tuo sito.

    • Ciao Patrice, grazie mille. La quantità di zucchero a velo può variare in base all’umidità dello zucchero stesso. Tieni di scorta almeno 150g di zucchero a velo ed aggiungine poco alla volta fino ad ottenere un impasto che non si attacca al piano di lavoro. Ciao, a presto. Maica

  • maria teresa

    Ciao Maica volevo chiederti una info:dopo aver ricoperto e decorato la torta con pasta da zucchero posso lasciarla in frigo?se si x quanto tempo?grazie mille

    • Ciao Maria Teresa. Una torta ricoperta con pdz non ha nessun problema ad essere conservata in frigorifero, la durata della conservazione varia a seconda del tipo di torta e di farcitura utilizzata, per esempio un pan di spagna farcito con crema al burro si conserva tranquillamente una settimana, mentre un pan di Spagna farcito con panna montata o crema pasticcera non più di 2/3 giorni. Ciao cara, spero di esserti stata di aiuto. A presto. Maica

  • Elisabetta

    Grazie per gli ottimi consigli. Io non riesco a trovare il glucosio, si può sostituire con qualcos’altro? Grazie mille

    • Ciao Elisabetta, grazie mille e benvenuta. Al posto del glucosio puoi usare del miele, non sarà proprio la stessa cosa ma otterrai comunque un buon risultato. Ciao, a presto. Maica

      • elisabetta

        Grazie mille proverò!

  • Maria Teresa

    Ciao Maica,ho fatto la tua pdz…domanda:ho fatto un impasto di 2 kg,e l ho ripreso il gg dopo,pero mi sembra un po molle,cosa posso fare x renderla piu solida?grazie 🙂

    • Ciao Maria Teresa, aggiungi zucchero a velo, poco alla volta, fino a raggiungere la consistenza giusta. Ciao cara, a presto. Maica

  • maria teresa

    Ciao complimenti x questa app,e bellissima!!!!!volevo farti due domande,allora ho preparato oggi la tua pdz x utilizzarla domani l ho messa in un sacchetto da frezeer e l ho annodato,va bene?e poi si presta x fare decori tipo rose?

    • Ciao Maria Teresa, benvenuta. I complimenti per la app vanno a mio marito, ti ringraziamo tanto. Con la pdz puoi fare un po’ di tutto, dalle decorazioni alla copertura delle torte. Se vuoi realizzare delle rose ti avviso che verranno carine ma non proprio realistiche, per ottenere un effetto realistico dovresti usare una pasta specifica per fiori che ti permette di ottenere dei petali sottilissimi. Fai qualche prova, anche per prendere un po’ la mano, saranno comunque carine. Un bacio, a presto. Maica

  • Sana

    Grazie ragazze della disponibilità, adesso provo ad utilizzare l agar agar al posto della gelatina e vi faccio sapere

  • Valentina Faccenda

    ciao si puo mettere lo zucchero a velo colorato sopra la pdz o rischio che si scioglie
    grazie

    • Ciao Valentina, quando si toglie una torta con pdz dal frigorifero tende a fare un pochina di condensa in superficie, se metti lo zucchero a velo colorato potrebbe inumidirsi. Ciao cara a presto. Maica

  • Isabella

    Ciao Maica, innanzitutto voglio farti i miei complimenti, sei bravissima. Ho trovato il tuo sito x caso ed e’ fantastico. Vorrei farti alcune domande,sono alle prime armi con la pdz( sono piu’ brava con la panna) ma alle mie bimbe piace tanto e vorrei imparare.Volevo chiederti come bagni il pds e soprattutto quanto.La mia prima torta con la pdz si e’ sciolta la copertura non ho messo la crema al burro ma la gelatina.Penso pero’ di averla bagnata troppo.Ti ringrazio in anticipo ciao

    • Ciao Isabella, grazie mille e benvenuta. La quantità di bagna dipende da che tipo di pan di spagna usi e dalla farcitura, per esempio se farcisci la torta con crema ganache dovrai sicuramente bagnarla perché la crema non rilascia umidità, al contrario, se usi una crema a base di panna o inserisci della frutta fresca dovrai bagnarla pochissimo, a volte con queste creme conviene non bagnarla affatto. Altra variante da tenere in considerazione è la tempistica, considera che queste torte non vengono mangiate subito ma almeno il giorno dopo la farcitura, in questo lasso di tempo il pan di spagna assorbirà l’umidità della farcitura rendendola morbida e piacevole da mangiare. Detto questo ti consiglio in generale di non esagerare con la bagna. Io uso latte, caffè, caffè d’orzo, succo di frutta oppure un semplice sciroppo di acqua e zucchero, non sono un’amante delle bagne alcoliche, ma questo è solo un gusto personale. Ti mando un saluto e spero di risentirti presto. Ciao Maica

      • Isabella

        Grazie di avermi risposto subito avrei un’altra domanda. Venerdi e’ il 4°compleanno della mia seconda bimba e avrei pensato di fare una torta con pds semplice bagnato con sciropppo di acqua e zucchero, come farcia la crema pasticcera ,rivestito pdz e sopra se riesco vorrei fare Minnie con fdz.La mia domanda e’: come mi devo regolare con i tempi, visto che ho qualche giorno a disposizione? posso preparare le decorazioni prima e quanto tempo e dove posso conservarle affinche’ non si rovinino? Scusa x tutte queste doande ma e’ la mia prima torta vera e propria con la pdz e vorrei capire bene prima di iniziare x non ritrovarmi durante la festa con una torta che mi cade a pezzi .Grazie ancora

        • Ciao Isabella, cerco sempre di rispondere il prima possibile perché so che quando viene un dubbio è meglio chiarirsi le idee il prima possibile. Prepara tranquillamente le decorazioni in anticipo, la pdz una volta lavorata si conserva a temperatura ambiente in un luogo asciutto, un mobile della dispensa andrà benissimo, non coprirla così si asciugherà più in fretta e sarà ben stabile quando la posizionerai sulla torta. Baci, Maica.

  • Sana

    Buon giorno, scusi ma le vorrei chiedere una ricetta di pasta di zucchero senza gelatina (colla di pesce) io ho provato una con il miele ed il burro ,ma nn si riesce a lavorarla bene perché si rompe ,fa le crepe , e quindi nn si stende bene x coprire una torta . Le chiedo 1 consiglio. Grazie mille

    • Ciao Sana, benvenuta. Su Maicakes siamo tra amiche ci diamo tutte del tu. La colla di pesce serve a dare elasticità, non ti so indicare un ingrediente diverso che ti permetta di ottenere lo stesso risultato, se vuoi eliminare la colla di pesce perché sei vegetariana ti posso solo consigliare di comprarla pronta, alcune marche specificano in etichetta “prodotto adatto a vegetariani”. Ciao cara, a presto, Maica.

      • Marta

        Ciao Maica e ciao Sana se mi permettete provo a rispondere io. Prova al posto della colla di pesce l’agar agar. Io a volte lo uso perchè mia sorella è vegana. Però ancora non mi è capitato per la pasta di zucchero, anche perchè costa di più. Ma prima o poi ci provo. Le dosi vanno in base alla quantità di parte umida, ma le trovi sul barattolo. Al massimo fai degli esperimenti con piccole quantità.
        spero di essere stata utile