TORTA IL BATTESIMO DI GINEVRA

TORTA IL BATTESIMO DI GINEVRA

 

Torta-Ginevra

Vi presento la mia ultima creazione zuccherosa, nata per festeggiare il Battesimo di Ginevra, l’adorabile bambina di due carissimi amici.

Come sempre trovate le ricette nella sezione ricette e qualche video per vedere i passaggi per la realizzazione di una torta a piani. Spero tanto che vi piaccia, per me è stata una grande soddisfazione, i complimenti degli invitati e la richiesta di un’altra fetta di torta per me sono come sempre la più grande soddisfazione; non fidatevi di chi vi dice che queste torte sono solo belle, se si usano ingredienti buoni sono anche super buone, provare per credere!

Una torta veramente gigante!!! Mi chiedete spesso misure dosi e quantità, approfitto di questa occasione per descrivervi più dettagliatamente come ho realizzato questa torta. Partiamo dalla base, ho utilizzato una cake board da 38cm, per realizzare il piano della torta con la scritta “il mio Battesimo” ho utilizzato una dummy da 30 cm di diametro alta 5cm, sopra la dummy una torta dello dello stesso diametro, a salire il piano con la scritta Ginevra è una torta di diametro 25cm, ancora sopra una dummy da 20 cm alta 5cm con sopra una torta dello stesso diametro, e come ultimo piano una torta diametro 12cm. Per le torte ho utilizzato la mia ricetta preferita “torta all’acqua gassata” con una piccola variante, ho sostituito una parte di farina con del cacao amaro, per la farcitura ho utilizzato una crema al cioccolato e formaggio spalmabile. Passiamo alle dosi, per realizzare tutta la torta ho utilizzato 5 dosi di torta all’acqua gassata, 4 Kg di crema per la farcitura, 2,3 Kg di crema al burro, 4 Kg di pasta di zucchero, 300 gr. di gum paste per realizzare la scritta e l’angioletto.

Per ottenere una torta buona la cosa più importante è utilizzare prodotti di alta qualità, io uso farine, burro e uova biologiche, zucchero superfine e panna freschissima, quando si ricoprono di pasta di zucchero torte di queste dimensioni il rischio di rottura è molto alto quindi è importante scegliere un prodotto affidabile e di qualità, io in questo caso ho utilizzato la pasta di zucchero Kelmy.

Ancora tanti cari auguri piccola Ginevra, a presto Maica.

Torta-Ginevra-dettaglio

Torta-Ginevra-dett

kelmygif

  • Marica de Luca

    Ciao cara volevo sapere quanto tempo riesce a mantenere la pdz su di una torta ricoperta di crema al burro prima di sciogliersi. io ho sempre utilizzato la panna per foderale una torta con la pdz e si scioglie se la faccio la mattina x la sera dipende Anke dal caldo e l’umidità ma non so con la crema burro come regolarmi.vorrei Anke sapere quanto tempo ci vuole x indurirsi prima di ricoprirla di pdz,con la panna io la lascio tutta la notte in frigo in modo che diventa bella rigida ,vorrei provare con la crema burro ma siccome é una torta x un battesimo non vorrei fare brutte figure e sbagliare. Aspetto tuoi consigli a riguardo 😁

    • Ciao Marica, benvenuta. La pdz a contatto con la crema al burro non si scioglie mai. Una volta applicata la crema al burro bastano un paio d’ore in frigorifero per farla indurire, ed è quindi possibile applicare la pdz.
      Se usi la crema al burro ti garantisco il risultato 😉
      Visto che è un evento importante ti consiglio di dare uno sguardo ai video che trovi nella sezione dedicata, pianifica bene il tuo lavoro.
      Un bacio, buon lavoro. A presto. Maica

  • Elisa

    Grazie di cuore Maica per aver addolcito un giorno speciale………bellissima come ogni tua creazione e soprattutto buonissima ???
    Dato che la festeggiata non ha potuto godere di questà bontà dovrai replicarti per i prossimi 18 anni almeno!
    Grazie ancora dalla piccola Ginevra e, soprattutto, da tutti gli invitati ?

    • Grazie Elisa, non c’è bisogno di dirti con quanto piacere abbia realizzato la torta, mi sono divertita un mondo e i vostri complimenti mi hanno resa felicissima, penso che la mia espressione al momento dell’applauso abbia reso bene l’idea di quanto fossi emozionata, Roby aveva paura che mi scendesse una lacrimuccia. In effetti abbiamo fatto la torta per Ginevra e poi ce la siamo mangiata tutta noi, si cara Ginevra te ne forò tante altre per rimediare a questa mancanza. Un bacione grande a tutti voi. Maica