DOMANDE E RISPOSTE PASTA DI ZUCCHERO

DOMANDE E RISPOSTE PASTA DI ZUCCHERO

Pasta di zucchero

… Cos’è la pdz?

Pdz è l’abbreviazione per Pasta Di Zucchero, è un composto principalmente a base di zucchero, con una consistenza simile al pongo che la rende ideale per creare delle sfoglie con cui ricoprire le torte rendendole molto eleganti. La pdz di base nasce bianca e può essere colorata con i colori alimentari. È possibile realizzarla anche a casa trovi la ricetta nella sezione “le mie ricette”.

…Come si conserva la pasta di zucchero?

La pasta di zucchero si conserva a temperatura ambiente (non in frigorifero altrimenti si indurisce) dentro un sacchetto per alimenti, al riparo da luce e fonti di calore. Io personalmente la metto nei sacchetti per surgelati, ogni colore in un sacchetto diverso, chiuso bene con un nodino, poi metto tutti i sacchettini in una biscottiera di ceramica a chiusura ermetica; in questo caso sono al buio e doppiamente al riparo dall’aria e dall’umidità.

…Per quanto tempo si conserva la pasta di zucchero?

Se la compriamo seguiamo le indicazioni di scadenza sulla confezione, se invece la facciamo noi possiamo mantenerla anche per 6 mesi. In ogni caso teniamo presente che l’ingrediente principale e’ lo zucchero, lo zucchero è di per se un ottimo conservante. Con il passare del tempo se facciamo qualche torta, ci troveremo dei piccoli avanzi che possiamo sempre usare, ma ogni tanto è bene fare una bella pulizia per non trovarci ad impastare della pasta molto vecchia con quella appena fatta.

…Posso riutilizzare la pasta di zucchero avanzata?

Certo che si, basta conservarla bene, tanti piccoli avanzi colorati ci saranno utili per fare qualche decorazione nelle prossime torte.

… Qual’è la miglior glassa da utilizzare prima di stendere la pasta di zucchero?

Crema al burro o ganache al cioccolato (trovi le ricette nella sezione “le mie ricette”). Da evitare assolutamente crema pasticcera, mascarpone e panna, l’umidità contenuta in esse farebbe sciogliere la pasta di zucchero.

…Perché devo glassare la torta con la crema al burro prima di stendere la pasta di zucchero?

Ci serve qualcosa per rendere la superficie della torta perfettamente liscia, che ci aiuti a far aderire la pasta di zucchero sigillando il contenuto umido della bagna e della farcitura, altra funzione è quella di uniformare il colore,  con una copertura di pdz molto chiara potrebbe trasparire il colore della nostra glassa, in questo caso è bene usare una glassatura chiara. Se non ci piace la crema al burro possiamo usare la ganache al cioccolato bianco, trovi le ricette nella sezione “ricette”

… Per glassare una torta da ricoprire con pdz devo montare la ganache?

Meglio non montarla, la ganache non montata è più stabile e crea una superficie perfetta su cui far aderire la pasta di zucchero. Se appena tolta dal frigorifero fosse troppo dura per essere stesa sulla torta è sufficiente lavorarla un po’ con una spatola.

… Quanta crema al burro serve per glassare una torta?

Difficile da calcolare, dobbiamo riempire tutti gli spazi che rimangono tra strato  strato creando una superficie liscia ed omogenea su cui stendere la pasta di zucchero. Indicativamente per una torta di diametro 22/24 cm  alta 8/10 cm potremmo utilizzare circa 200/250 g di crema al burro.

… Come si glassa la torta prima di stendere la pasta di zucchero?

Una volta farcita la torta deve riposare almeno un paio d’ore in frigorifero per far compattare bene la farcitura, io la copro sempre con della pellicola trasparente prima di metterla in frigorifero per non fargli assorbire gli odori. La glassatura serve sopratutto a dare una forma regolare alla torta quindi la prima cosa da fare è mettere abbondante crema al burro sui lati con una spatola, stando attenti a riempire gli spazi tra gli strati della torta, poi togliere l’eccesso di crema al burro cercando di dare una forma liscia e regolare, quindi glassare la parte alta della torta. Nella sezione “video” trovi un tutorial che spero sia di aiuto. La glassatura ci permette di isolare la parte interna umida della torta dalla pasta di zucchero, se non facessimo questa operazione la pdz potrebbe inumidirsi e quindi scioglierai.

…Come si riconosce una buona pasta di zucchero?

Per prima cosa deve avere un buon sapore, deve essere elastica ma non molle, in bocca non deve essere granulosa, non si devono formare le crepe quando si stende sulla torta. Nella nuova sezione “recensioni” trovate qualche mio commento sulle varie marche di pdz che ho provato.

…Quanto tempo occorre per far asciugare la pasta di zucchero?

  • Se parliamo di decorazioni: difficile da calcolare, infatti la pasta di zucchero risente molto del clima, d’estate si ha più difficoltà a lavorarla perché il caldo la rende molto appiccicosa, ma si asciuga rapidamente, per esempio un fiorellino asciuga in qualche ora, in autunno nei periodi di pioggia praticamente non asciuga mai, in inverno con il riscaldamento acceso l’aria diventa piuttosto secca quindi si asciuga facilmente. Il consiglio che vi posso dare è preparare le decorazioni con più anticipo possibile e tenerle in un posto chiuso al riparo dall’umidità…. non in frigorifero, io di solito le metto su una placca da forno e le ripongo in un mobile senza coprirle. Le decorazioni in pdz una volta asciutte avranno una consistenza dura come zuccherini, molto gradevoli da mangiare.
  • Se parliamo di copertura di una torta: non deve asciugare, una volta stesa sulla torta è pronta da mangiare, salvo ulteriori decorazioni.

… Dove si conserva la torta una volta decorata?

Le torte si conservano sempre in frigorifero, la pdz non si rovina in frigorifero, si indurisce leggermente, tornerà della sua normale consistenza dopo circa un’ora fuori dal frigorifero.

… Quanto tempo può stare fuori dal frigorifero una torta in pdz?

Ci sono molte variabili, le più importanti sono la temperatura esterna e la farcitura. E’ chiaro che non è mai bene tenere degli alimenti troppo tempo al calore estivo o sotto il sole, questa è una regola che vale per tutti gli alimenti, a maggior ragione vale per un prodotto delicato come una torta. Dobbiamo far attenzione alle farciture, si sa che alcuni prodotti delicati come crema pasticcera, panna montata, yogurt ecc si rovinano presto se tenuti fuori dal frigorifero; la crema al burro e la pasta di zucchero ci danno una mano della conservazione perché tengono la nostra farcitura ben sigillata e quindi protetta. Se avete bisogno di lasciare una torta fuori dal frigorifero per tanto tempo vi consiglio di scegliere una farcitura che non si rovina in fretta, le creme più adatte sono: creme spalmabili alla nocciola (nutella), gianduia o ai pistacchi, confetture e marmellate, crema ganache. Indicativamente, se la temperatura di casa è intorno ai 22 gradi, qualsiasi farcitura usiamo, possiamo tranquillamente tenere la torta fuori dal frigorifero per 4/5 ore, se il tempo fuori dal frigorifero o la temperatura esterna aumentano chiaramente il tempo per la nostra torta diminuisce, è quindi consigliabile l’utilizzo le farciture che ho elencato prima.

… Le decorazioni in pdz sono fragili quando sono asciutte?

Dipende molto dallo spessore della pdz, decorazioni grandi e compatti come un animaletto o un personaggio sono piuttosto resistenti, una volta asciutta; decorazioni molto sottili come per esempio fiorni sono molto più delicate.

…Come si attaccano le decorazioni alla torta?

Come colla possiamo usare una semplice goccia d’acqua, per decorazioni più pesanti possiamo usare una pasta ricavata lavorando un po’ di pasta di zucchero con due gocce d’acqua, per decorazioni ancora più pesanti è meglio inserire degli stecchini.

… Come si ricopre una torta con la pasta di zucchero?

Dopo aver glassato la torta con crema al burro o ganache al cioccolato, stendiamo la pasta di zucchero fino a raggiungere uno spessore di circa 3 o 4 mm abbastanza grande da coprire tutta la superficie della torta, adagiamo la pdz sulla torta facendo aderire subito la pdz al top della torta e ai primi 3 cm ai lati (questa operazione ci permette di bloccare la pdz alla torta impedendogli di allungarsi con il suo pero e quindi di rompersi). A questo punto la pdz formerà una specie di gonnellina increspata intorno alla torta, con molta delicatezza dobbiamo allargare le increspature e far aderire la pdz alla torta senza creare pieghe. Poi possiamo togliere l’eccesso di pdz intorno alla torta e lisciare tutta la torta in modo da ottenere una superfice perfetta. Nella sezione “video” trovi un tutorial, spero possa essere utile.

… Quanto deve essere spessa la pdz per essere stesa su una torta?

In genere 3/4 mm, ma anche qui ci sono delle variabili da considerare, mediamente le torte da ricoprire sono alte dai 7 ai 10 centimetri ma se l’altezza aumenta dobbiamo aumentare anche lo spessore della pdz perché le parti che andranno a rivestire i lati della torta saranno più grandi e quindi più pesanti, facendo una sfoglia di 1/2 mm più alta quindi non correremo il rischio che si rompa.

… Quanta pasta di zucchero occorre per rivestire una torta?

Per ricoprire una torta di 22 cm di diametro alta 8/10 cm serviranno circa 700 g di pdz, sicuramente non utilizzeremo tutti i 700 g ma questa è la quantità minime che ci permette di ottenere una sfoglia abbastanza grande da ricoprire tutta la superficie della torta, è possibile utilizzare quello che avanza per le decorazioni oppure possiamo metterla da parte per la prossima torta.

…Se sbaglio a stendere la pasta di zucchero la posso reimpastare?

Certo, ma ricordiamoci che se si stende tante volte la pasta di zucchero assorbe tutto lo zucchero a velo che mettiamo sul piano di lavoro perdendo ogni volta un po’ di elasticità quindi tenderà di più a rompersi, di conseguenza diventerà sempre più difficile stenderla perfettamente, in conclusione: con la pratica il nostro obiettivo deve essere stendere bene la pdz al primo colpo.

…Che differenza c’è tra pasta di zucchero e pasta di gomma?

La pasta di gomma è molto più elastica, si asciuga rapidamente ed una volta asciutta diventa molto dura e resistente, si può stendere molto sottilmente senza rompersi, per tutte queste caratteristiche è molto adatta per realizzare fiori che avranno un effetto molto realistico; la pasta di zucchero invece si usa per ricoprire le torte e per fare ogni tipo di decorazione che non richieda una stesura molto sottile.

…Posso ricoprire una torta con la pasta di gomma?

Non sarebbe bella al momento del taglio perché anziché avere una bella fetta netta la copertura molto rigida si romperebbe.

…Come si ottiene il color pelle per fare i personaggi?

Dobbiamo mescolare al bianco una puntina di colorante marrone o in alternativa un pochino di cacao in polvere.

…Come posso rimediare se si rompe la pasta di zucchero?

Ammorbidiamo un po’ di pasta di zucchero con una goccia d’acqua e lavoriamola fino a formare una sorta di cremina, usiamola per riempire il buco e lisciamo fino a farla integrare totalmente.

…Cosa fare se si macchia la copertura con un altro colore.

Con un pennellino o un pezzettino di carta da cucina imbevuto di grappa strofiniamo delicatamente sulla macchia fino a farla scomparire.

…Come si lucida la pasta di zucchero?

A me personalmente non piace l’effetto vinile sulle torte ma se vogliamo far risaltare ad esempio i dettagli neri (che in genere tendono ad ingrigirsi quando si asciugano) possiamo passare un leggerissimo velo di olio di semi, possiamo farlo ungendo le dita di olio e tamponarle con della carta e sfiorare la decorazione da lucidare.

…Posso preparare la torta e decorarla in un solo giorno?

Si può fare tutto ma il rischio è che la torta non si tagli bene, che esca la farcitura dai lati e che si formino degli avvallamenti sulla torta. Io mi trovo bene così:

  1. il primo giorno faccio il pan di spagna
  2. la mattina dopo farcisco la torta
  3. dopo qualche ora di riposo in frigorifero, glasso la torta con la crema al burro
  4. dopo qualche ora, la sera o il giorno dopo, la ricopro e la decoro con la pasta di zucchero

…Come si colora la pasta di zucchero?

In commercio troviamo vari tipi di colorante: liquidi, in polvere ed in gel. Per colorare la pasta di zucchero i miei preferiti sono i coloranti in gel, si forma una palla di pasta di zucchero bianca si schiaccia un pochino al centro per formare un buchetta dove metteremo poco gel del colore che vogliamo, poi si richiude la pasta di zucchero senza toccare il colorante con le dita e si impasta fino ad ottenere un colore omogeneo. Anche i coloranti in polvere sono adatti alla pasta di zucchero, la modalità di usa è identica a quella in gel, a volte pero si può verificare che se si lascia riposare qualche ora la pasta di zucchero colorata con la polvere appaiano dei puntini di colore più intenso, nessun problema basta reimpastare, ma se si vedono i puntini sulla torta non è certo un bell’effetto. Per quanto riguarda i coloranti liquidi sono assolutamente da evitare perché modificano la consistenza della pasta rendendola molle e saremmo costretti a rimpastare con molto zucchero a velo perdendo così l’elasticità originaria della pasta di zucchero. Alcuni colori sono brillanti sono difficili da ottenere a casa, come il nero e il rosso, in questo caso io preferisco comprare la pdz già colorata.

…Come si colorano i dettagli?

I migliori sono i colori in polvere che devono essere diluiti con dell’alcol alimentare oppure un superalcolico di colore neutro per esempio la grappa. Usiamo questo colore con un pennellino, quando la parte alcolica evaporerà i nostri dettagli rimarranno asciutti e colorati.

…Come si ottiene l’effetto sfumato sui dettagli?

Si applicano i coloranti in polvere usando un pennellino asciutto.

…Perché la mia torta ha un cattivo odore?

Quando mettiamo una torta in frigorifero dobbiamo sempre proteggerla perché le sostanze grasse tendono ad assorbire gli odori, quindi utilizziamo sempre un porta torta con coperchio. Sempre meglio isolare tutti i prodotti che fanno molto odore per esempio formaggi, cipolle, aglio ecc, mettiamoli in contenitori ermetici.

…I celiaci posso mangiare la pasta di zucchero?

Dipende, alcune pasta di zucchero in commercio non contengono glutine, se la facciamo noi in casa dobbiamo comprare dello zucchero a velo che non contiene glutine e la stessa attenzione va messa anche per tutti gli altri ingredienti. Laviamo bene tutta l’attrezzatura prima di usarla e non utilizziamo mai gli avanzi di pasta di zucchero che abbiamo in dispensa. Realizzare una torta senza glutine non è facile dobbiamo fare molta attenzione, se non sapete bene in cosa consiste la celiachia date un’occhiata sul sito ufficiale www.celiachia.it, nel quale potrete trovare anche un elenco dei prodotti che non contengono glutine.

…Perché sulla torta si formano delle gocce di condensa?

Quando togliamo la torta dal frigorifero la differenza di temperatura tra la torta e l’aria fuori dal frigorifero forma dell’umidità all’esterno della torta, a volte vere e proprie goccioline, per non avere questo brutto effetto dobbiamo tenere la torta fuori dal frigo 2/3 ore prima di mangiarla. C’è da dire che questo effetto dipende molto dal tipo di pdz che si usa, dopo averne provate diverse marche posso dire che in genere le marche più costose sono migliori anche da questo punto di vista.

…Vorrei realizzare una torta scenografica e d’effetto ma siamo poche persone a mangiarla.

In questo caso ci vengono incontro le basi di polistirolo per alimenti (dummy), si trovano in internet o nei negozi per cake design, possiamo usarle della stessa circonferenza della torta per avere un effetto più alto oppure possiamo fare un piano o più piani completamente di polistirolo, poi si decora come se fosse tutto vero. Io non sono un’amante delle cose non mangiabili sulle torte ma con questo trucchetto riusciamo a realizzare torte scenografiche anche se abbiamo pochi invitati, la differenza non si nota, potete dare uno sguardo nella sezione “dolci foto”, la torta ruspa (la parte in basso decorata a mattoncini era una dummy in polistirolo) oppure la torta dottoressa (la parte alta dove è appoggiata la dottoressa era una dummy).

… C0s’è la colla edibile? 

Per attaccare le decorazioni alle torte si può usare la famosa colla edibile, è un prodotto pronto che si trova nei negozi specializzati, io comunque trovo che l’acqua sia un buon collante, ma possiamo utilizzare anche acqua e zucchero a velo o gelatina alimentare. Funziona benissimo anche un pochina di polvere di gomma arabica sciolta in acqua.

… Posso usare la panna come base prima di ricoprire la torta con la pasta di zucchero?

Buonissima, ma non è adatta perché inumidirebbe troppo la pasta di zucchero, potrebbe addirittura far sciogliere le decorazioni, sicuramente è più adatta crema al burro o ganache al cioccolato. Per le ricette complete dai uno sguardo alla sezione “ricette”.

… Come mai trovo dei peletti nelle decorazioni?

La pasta di zucchero è molto appiccicosa e sembra che attragga a se qualsiasi tipo di impurità, per questo prima di iniziare a lavorare la pdz è importante pulire bene il piano di lavoro e indossare indumenti che non rilasciano pelucchi possibilmente di colore bianco. Infatti a volte basta indossare una maglietta nuova (lavata poche volte) per riempire di piccoli peletti la pasta di zucchero bianca ed avere un effetto bruttissimo…… come se fotte sporca.

… Come faccio a non far attaccare la pasta di zucchero al piano di lavoro?

Semplicemente cospargendo il piano di lavoro con dello zucchero a velo, si può usare anche della maizena o frumina ma ritengo che secchino troppo la pasta di zucchero, inoltre queste farine possono fermentare e compromettere la conservazione della pdz avanzata.E’ invece più adatta frumina o maizena quando si usano gli stampi in silicone per realizzare le decorazioni, infatti queste farine rendono molto più facile l’espulsione della decorazione dallo stampo, dopo aver impastato la pdz con queste farine consiglio di buttare quella che avanza.

… Posso usare il mascarpone come base prima di ricoprire la torta con la pasta di zucchero?

No. Purtroppo ho provato ed è stato un disastro. Il mascarpone fa sciogliere la pasta di zucchero. Si imparano sempre tante cose dagli errori!!!

… Cosa teme la pasta di zucchero?

  • l’aria, prima di essere lavorate deve rimanere protetta in sacchetti ermetici.
  • l’umidità, la rende appiccicosa e non permette alle decorazioni di asciugarsi.
  • il caldo, si scioglie.
  • il freddo, se messa in frigorifero si indurisce diventando difficile da lavorare. Dopo che si è stesa sulla torta però si può tranquillamente mettere in frigorifero.

… Cos’è una base dummy?

E’ una forma di polistirolo per alimenti che ci aiuta a fare delle torte scenografiche. Si possono comprare nei negozi specializzati di cake design oppure online. Sono disponibili in varie forme e dimensioni.

… Posso appoggiare direttamente la torta sulla dummy?

Il polistirolo delle dummy è adatto agli alimenti ma io personalmente metto sempre un vassoietto per torte tra la torta e la dummy perché ho l’impressione che affondando con il coltello per tagliare le fette si potrebbe incidere il polistirolo e qualche residuo potrebbe finire nella torta.

… Come si uniscono due piani di torta?

Se la torta non deve fare un lungo tragitto per arrivare dove verrà mangiata è sufficente mettere un cucchiaio di crema al burro sulla torta grande prima di adagiarvi sopra la torta piccola, se invece dobbiamo renderla molto stabile oltre alla crema al burro dobbiamo inserire un bastoncino di bambù che attraversa le due torte in modo da tenerle ben unite.

… Come fa’ a non schiacciarsi una torta a piani?

Naturalmente c’è il trucco, nella torta più grande che fa da base per la più piccola dovranno essere inserite delle cannucce che sorreggeranno il peso della torta che verrà appoggiata sopra, in genere si metto almeno 4 cannucce, se si volesse aggiungere un ulteriore piano basterebbe inserire altre 4 cannucce nella torta prima di adagiarvi l’altra torta sopra. E’ importantissimo che le cannucce siano tutte della stessa altezza altrimenti otterremmo una torta storta. Se vi fa piacere nella sezione video vi mostro come realizzare una torta a piani.

… Come si fa aderire la pdz alla base dummy?

Se dobbiamo decorare solo la base dummy possiamo semplicemente passarla sotto l’acqua, la poca umidità che rimarrà sul polistirolo sarà sufficente a far aderire la pasta di zucchero.

… Non mi piace il sapore della pasta di zucchero, esiste un’alternativa per ottenere una torta ugualmente elegante?

Certo, una volta realizzata la nostra torta preferita possiamo glassarla con abbondante crema al burro, panna montata, crema ganache o la mia preferita la crema al burro meringata (trovi tutte le ricette nella sezione “ricette”), se vogliamo ottenere quell’effetto elegante e perfetto che dona la pasta di zucchero però dobbiamo essere molto precise, spatolando e lisciando la crema fino ad ottenere una superfice senza imperfezioni. Se invece la precisione non è il tuo forte puoi creare qualche effetto carino con la sac a poche, se dai un’occhiata nella sezione “i miei dolci” potrai vedere la torta rose blu che è stata realizzata con della crema al burro meringata, oppure la torta dedicata ai Vigili del Fuoco, il prato è stato realizzato con crema al burro. Poi c’è l’ultima moda….. la torta nuda cioè non glassata e senza pdz, è una torta semplicemente farcita all’interno con decorazioni, in genere di sola frutta all’esterno. Ad ognuno la sua…sbizzarritevi!!!!

… Non ho molta manualità ci sono decorazioni semplici da realizzare con la pasta di zucchero?

Certo, le decorazioni semplici sono numerose, le cose più semplici che mi vengono in mente sono le strisce ed i pois che donano sempre un aspetto fine ed elegante, sono importanti anche i colori, infatti su una torta base bianca applicare dei pois di due tonalità diverse dello stesso colore, per esempio rosa chiaro e rosa acceso, danno un effetto molto fine, se invece gli stessi pois si realizzano multicolore avremo un effetto più allegro e sbarazzino. Si posso usare gli stampini ad espulsione, si trovano in commercio di ogni forma e dimensione. È molto semplice da realizzare anche la girandola, trovate il video tutorial nella sezione “video”.

… Posso mettere le decorazioni in pasta di zucchero sopra una torta ricoperta di panna?

L’umidità della panna potrebbe far sciogliere le nostre decorazioni di pdz, se si vogliono mettere meglio farlo poco prima di far entrare in scena la torta.

… La mia torta è troppo grande non entra in frigorifero!

Il frigorifero di casa limita un po’ le nostre manie di grandezza, se vogliamo realizzare una torta molto grande prima dobbiamo vedere le misure del nostro frigorifero, io so per esempio che se tolgo tutti i cassetti accessori riesco a mettere al massimo un vassoio con diametro di 40 cm quindi le mie torte non potranno mai avere un diametro superiore a 30/35 cm. L’alternativa potrebbe essere di non mettere la torta in frigorifero, in questo caso dobbiamo usare farciture che non deperiscono facilmente per esempio marmellata, nutella o dulce de leche, in questo caso, per far aderire la pdz alla torta usare della gelatina alimentare.

… Come si tolgono le bolle d’aria dalla pasta di zucchero?

prima di tutto dobbiamo cercare di non incorporare aria mentre lavoriamo la pdz, quindi impastiamola delicatamente. Una volta stesa con il matterello, prima di posarla sulla torta, controlliamo se si vedono delle piccole sacche d’aria, se ci sono dobbiamo bucarle con uno spillo (disinfettato) o un attrezzo molto appuntito, per non far notare i forellini lisciamo un po’ la pdz con lo smoother, una volta adagiata la pdz sulla torta possiamo fare la stessa operazione se dovessero apparire nuove sacche d’aria.

… Cos’è la cake board?

E un vassoio spesso circa 2,5 cm in genere rivestito di alluminio che viene usato come base di appoggio per le torte decorate, di solito si usa una cake board più grande della torta di circa 5/10 cm, se dai uno sguardo nella sezione “i miei dolci”  potrai vedere qualche esempio.

… Come si realizza una torta a piani?

Nella sezione “video” ne trovi uno dedicato alle realizzazione di torte a piani, spero possa essere utile.

10 regole per lavorare la pasta di zucchero

  1. Appena tolta dalla confezione la pdz deve essere lavorata per ridonargli elasticità e compattezza.
  2. Le mani ed il piano di lavoro devono essere ben puliti ed asciutti.
  3. Cospargere il piano di lavoro di zucchero a velo per non far attaccare la pasta di zucchero, non usare maizena perché tende a fermentare e potrebbe far deperire la pdz.
  4. Stendere la pasta di zucchero formando una sfoglia di spessore uniforme abbastanza grande da ricoprire tutta la torta, compresi i lati.
  5. Se si formano delle bolle d’aria all’interno della pdz bucarle con uno spillo.
  6. Levigare bene la superficie della torta ricoperta con pdz con lo smoother per avere un effetto uniforme e regolare.
  7. Evitare di formare pieghe e strappi nella pdz.
  8. Non perdersi mai d’animo, le decorazioni servono anche a coprire qualche piccolo difetto.
  9. La fantasia è la nostra migliore alleata.
  10. Le decorazioni da applicare sulla torta posso essere preparate con qualche giorno di anticipo per permettergli di asciugarsi e quindi di mantenere la forma desiderata.

10 regole per realizzare una torta spettacolare

  1. Fare uno schizzo di come dovrà risultare la torta.
  2. Programmare la struttura interna della torta, se necessita di sostegni o dummy.
  3. Studiare come trasportare la torta.
  4. Procurarsi il materiale occorrente della forma e misura ideale, cake board, vassoi, scatole, pioli, dummy.
  5. Preparare in anticipo tutte le decorazioni in pdz.
  6. Scegliere un pan di spagna adatto alla struttura della torta, per esempio per torte sagomate scegliamo un pan di spagna compatto.
  7. Fare spazio nel frigorifero.
  8. Evitare di tenere nel frigorifero alimenti che possano trasmettere cattivo odore alla torta, per esempio cipolle o formaggi.
  9. Dopo aver farcito la torta farla riposare in frigorifero almeno tre ore,  in questo modo diventerà più stabile e non correremo il rischio che la farcitura esca dai lati.
  10. Dopo aver ricoperto la torta con crema al burro o ganache al cioccolato farla raffreddare in frigorifero almeno tre ore,  una superficie dura e levigata è l’ideale per stendervi la pdz.

10 regole per la torta di compleanno perfetta

  1. Il protagonista è il festeggiato.
  2. Studiamo bene i gusti del festeggiato.
  3. L’effetto sorpresa è sempre gradito.
  4. La torta non deve essere solo bella ma anche buona, cerchiamo di colpire nel segno con i gusti del festeggiato.
  5. Usiamo prodotti di qualità, preferiamo prodotti freschi.
  6. La scritta tanti auguri è quasi d’obbligo.
  7. Usiamo i colori preferiti del festeggiato.
  8. Scegliamo lo stile che più si avvicina al carattere del festeggiato:elegante,  scherzoso, brillante,  sportivo ecc.
  9. Le torte scenografiche sono sempre molto apprezzate, se necessario aiutarsi con piani finti di torta utilizzando le dummy.
  10. La sweet table. Allestire il tavolo della torta con dolcetti e accessori che richiamano il tema ed i colori della torta.

10 regole per realizzare personaggi in pasta di zucchero

  1. Scegliere una pasta di zucchero piuttosto compatta, non molle.
  2. Per decorazioni molto precise usare una pasta per modelling.
  3. Inserire uno stecchino per sorreggere la struttura del personaggio, se necessario se ne possono inserire più di uno.
  4. Ogni decorazione parte da una pallina di pasta di zucchero perfettamente levigata.
  5. Si inizia ad assemblare il personaggio dal basso verso l’alto, per esempio un bambino: scarpe, gambe, busto, braccia, testa.
  6. Incollare i vari pezzi del personaggio usando un pennellino imbevuto di acqua e zucchero a velo oppure colla edibile.
  7. L’espressione del viso è molto importante, lavoriamoci fino a quando non saremo perfettamente soddisfatti.
  8. Nascondere piccoli difetti e giunture con qualche decorazione: fiori,  nastri, ciuffi di capelli ecc.
  9. Usare colori in polvere per effettuare sfumature ed ombreggiate.
  10. Se la decorazione è molto pesante inserire una cannuccia da bibita nella torta nel punto dove dovrà essere posizionata la decorazione, in questo modo la cannuccia sosterrà il peso evitando di far deformare la torta.

10 regole per ottenere un ottimo dolce 

  1. Utilizzare materie prime di alta qualità, preferire panna fresca e aromi naturali.
  2. Rispettare le dosi della ricetta.
  3. Preparare l’impasto in un recipiente grande, per rendere agevole la lavorazione degli ingredienti.
  4. Gli ingredienti del pan di spagna devono essere a temperatura ambiente e le farine setacciate.
  5. Usare sempre la carta forno per rivestire lo stampo per dolci.
  6. Non abbandonare il dolce in forno, controllare di tanto in tanto durante la cottura.
  7. Togliere il pan di spagna dallo stampo solo quando il dolce si è raffreddato.
  8. Preparare il pan di spagna con un giorno di anticipo, sarà più facile da tagliare e farcire.
  9. Al momento di assemblare la torta capovolgere il pan di spagna in modo che il fondo piatto e regolare diventi i piano alto, in questo modo il dolce avrà una forma perfetta.
  10. Scegliamo un farcitura con una consistenza piuttosto compatta, non deve uscire dai bordi.

10 attrezzi che ci rendono la vita facile per realizzare una torta

  1. Tortiera a cerniera.
  2. Planetaria o sbattitore elettrico per montare i composti.
  3. Spatola in silicone per amalgamare bene i composti montati.
  4. Spatola in acciaio per spalmare uniformemente farciture e crema al burro.
  5. Tappetino in silicone per stendere la pasta di zucchero.
  6. Matterello.
  7. Smoother, attrezzino in plastica per levigare la superficie della torta.
  8. Tools, attrezzini per modellare la pdz.
  9. Stampini ad espulsione, per realizzare decorazioni ad effetto in modo molto semplice e veloce.
  10. Pennellino, per attaccare le decorazioni alla torta.

… Qualche dubbio sulla pasta di zucchero? In fondo a questa pagina trovi lo spazio per farmi le domande, sarò felicissima di aiutarti….. Ciao, Maica ^.^

Privacy Policy Cookie Policy